HOME > archivio

Partecipazione e benessere dei ragazzi nella scuola oggi

Star bene e benessere come obiettivi strategici per combattere il disagio

Jerome Bruner: l'impegno di cent'anni

Una biografia

I fondamenti per una didattica inclusiva

Le “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con DSA”

L'identità digitale del docente

EU 2020 e Agenda Digitale del docente

Il ruolo della scuola nell'interazione Individuo-Società

L’influenza dell’attuale contesto sociale sul servizio agito dalla Scuola

Einstein

La nascita di un mito

Costituzione e scuola in attesa del referendum

Sul nuovo testo di legge costituzionale

Dalla normativa e dai documenti ministeriali: i fondamenti per una didattica inclusiva

L'approccio pedagogico con i DSA. Recuperare l'importanza della Legge 170/2010

Valori per una scuola inclusiva

Proposte per il miglioramento della qualità degli apprendimenti nella scuola italiana

Diario semiserio di una supplente alle prime armi - 1

La presa di servizio ovvero “Dilettanti allo sbaraglio”

Vibranti al cambiamento

Attenzioni didattico-educative per i preadolescenti

L’empatia nell’adolescenza

Emozioni e relazioni sociali

Oltre la licenza media

Verso un annacquamento dell'obbligo scolastico?

In attesa di eventuali novità, eccoci agli esami

Esame di Stato 2015-2016 secondo la formula consueta

La plasticità del cervello durante l’adolescenza

L'età di passaggio come una fase di marcata riduzione delle connessioni tra neuroni

L’analfabetismo emozionale ha un costo

L’intelligenza emotiva a scuola

Le fasi del sonno e la natura dei sogni

Le neuroscienze continuano ad aprire nuovi punti di vista sulla natura dei sogni, in particolare sul loro substrato biologico

Gli interrogativi interculturali

Perché realizzare progetti educativi antirazzisti

Scuola-lavoro l’asse portante della riforma

La didattica dell'alternanza

I provvedimenti amministrativi nel l’integrazione scolastica dei disabili

Il diritto del disabile all’istruzione si configura come un diritto fondamentale

Il Patto educativo di corresponsabilità

Sul DPR 235/2007

Il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale... a scuola

Il d.lgs. 235/2010 e gli adempimenti per le istituzioni scolastiche

Dirigenti e docenti nella Buona Scuola

Sui nuovi organigrammi scolastici

Il Sistema Nazionale di Valutazione per il miglioramento della scuola

Articolazione e funzioni

Giurisprudenza per le difficoltà di apprendimento

Gli alunni con DSA (Disturbi Specifi ci di Apprendimento) necessitano di particolare attenzione da parte dei Consigli di classe, che sono tenuti a redigere un PEI (Piano Educativo Individualizzato) conforme a quanto prescrive la legge n. 170/2010 (“Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”).

Le nuove certificazioni della scuola secondaria di primo grado

La certificazione delle competenze, la formazione permanente e l’equiparabilità dei titoli di studio occupa, da qualche tempo, un evidente spazio fra le norme di legislazione scolastica. Attualmente, la normativa ha recepito la necessità di creare strumenti che, al termine di ogni ciclo scolastico, siano in grado di certificare le competenze raggiunte dagli studenti.

L'orientamento

Un sondaggio di Demopolis dice che il 60% dei giovani alla vigilia del diploma superiore non sa quali siano i settori con maggiori possibilità [di impiego].

E gli esami non finiscono mai...

Eccoci in prossimità dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione e poiché dal MIUR per il momento non sono arrivate notizie al riguardo, vale il detto che “niente nuove, buone nuove”. In effetti le finalità, la funzione e la struttura organizzativa dell’esame di Stato risultano abbastanza chiare e consolidate dalla prassi degli ultimi anni.

Educare al bene comune

Difendere il suolo per nutrire il Pianeta

Insegnare la religione, oggi

Oltre le dispute laicismo/confessionalismo

Il tempo scuola

Su orario normale e orario prolungato nella secondaria di I grado

La Buona Scuola - Alcune considerazioni

Come valutare questo Rapporto, complesso nella sua articolazione e denso di proposte innovative?

La “Buona Scuola”: ma sarà davvero la... volta buona?

Precedute da una sostenuta campagna informativa mass-mediatica, sono arrivate lo scorso 3 settembre le Linee Guida sulla scuola italiana. Un rapporto piuttosto corposo, articolato in 6 capitoli, presentati in una veste grafica “accattivante” e meno... grigia rispetto alle ordinarie comunicazioni ministeriali.

La punizione come modalità educativa nell’ambito sociale e familiare

Nel contesto familiare attuale, in forte evoluzione, le punizioni sono ancora assegnate e se sì sono le stesse del passato? La punizione è comunque utile?

I RAGAZZI DI SEMPRE

Nell’editoriale di SD 4/2013-2014 avevo messo in luce l’importanza di prendere in considerazione, senza paura e con sguardo pedagogico, i diversi cambiamenti che stanno vivendo le nuove generazioni e che, secondo diversi autori, sono destinati ad incidere profondamente sui dispositivi di insegnamento, il profilo del docente, il ruolo della scuola.

Indicazioni nazionali per il curricolo

Le nuove Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione sono in vigore dal corrente anno scolastico. I docenti possono ora progettare i percorsi didattici su elementi di certezza, dopo anni di disorientamento per la vigenza contemporanea delle due Indicazioni, del 2004 e del 2007.

ISTITUTO COMPRENSIVO, CURRICOLO E DIPARTIMENTI

L’attuazione delle Indicazioni Nazionali per il curricolo (2012) incontra negli istituti comprensivi qualche difficoltà in quanto i docenti dei vari livelli scolastici, dall’infanzia alla secondaria di primo grado, non sono abituati a lavorare insieme nella fase di elaborazione del curricolo d’istituto.

L’Unione Europea per l’istruzione dei Paesi membri

Le raccomandazioni europee in materia di istruzione, l’apertura verso le competenze, sono ispirate a preoccupazioni di ordine economico, per la necessità di adeguare le competenze professionali ad un mercato sempre più competitivo.

Ragazzi che cambiano. Nuove architetture mentali per gli adolescenti post web

“Non ci sono più i ragazzi di una volta”. Questa frase risulta falsa, quando la si utilizza per indicare, a volte con un certo astio, le presunte cose che non vanno nelle nuove generazioni. Si dice così che i ragazzi sono più disinteressati di noi, più egoisti, meno attenti agli altri e così via. È falsa, perché basata su un’eccessiva idealizzazione delle generazioni passate (fenomeno costante in ogni epoca) e su una concezione sostanzialmente degenerativa e presuntuosa: chi viene dopo non può essere all’altezza di chi lo ha preceduto.

2013-11-15 00:00:00.0

Apprendimento e comportamenti di maschi e femmine nella scuola secondaria di primo grado

Le principali differenze tra alunne e alunni

Lenti a contatto

Prima Ricerca Nazionale sui costi della dispersione scolastica, a cura di Intervita Onlus.

  pagina di 1  



Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.