Interventi

Scuola: lavori in corso

86
text
Nel momento in cui mi appresto a scrivere l’editoriale per il primo numero della nuova annata, si conoscono da pochi giorni le Linee Guida del Governo sulla scuola. Si intuiscono delle direzioni, se ne può finalmente leggere l’impianto complessivo, sebbene solo dopo la Legge di stabilità ne valuteremo la concretezza; per questo non è il caso di fare un commento articolato.

Può essere utile invece fermarsi un momento e fare alcune riflessioni di ‘orizzonte’.

La prima riguarda la direzione a cui si tende. Quali sono le finalità di una nuova stagione di cambiamenti?

A questo riguardo credo sia importante sottolineare che non è più possibile rispondere solo ad un logica, seppur necessaria, di carattere economico. Le trasformazioni di carattere organizzativo e curricolare della scuola hanno senso se sono pensate fin dalla loro origine per migliorare le condizioni di l’apprendimento di ogni alunno e le condizioni di insegnamento dei docenti. Avendo come riferimento questo duplice miglioramento, che naturalmente è un compito sempre aperto perché sollecitato continuamente dal cambiamento dei contesti reali di vita, è molto importante che un piano, prima di proporre soluzioni, sia molto attento e preciso nel delineare quali sono i problemi a cui intende rispondere.

Non si può discutere una proposta, ecco la seconda riflessione, senza prima aver delineato il campo degli aspetti problematici a cui, senza alcune pretesa di esaustività, si intende far fronte. Ne metto in evidenza alcuni, a mio parere prioritari.

La vita organizzativa della scuola ha bisogno oggi di trovare nuove soluzioni in merito alla valorizzazione e gestione del personale docente. È molto difficile costruire la comunità professionale, giustamente sottolineata dalle nuove Indicazioni per il curricolo, in un sistema di costruzione degli organici segnato da profonde lentezze e rigidità. Senza una maggiore autonomia scolastica nella valorizzazione delle competenze dei docenti diventa molto difficile rendere più flessibile lo stesso impianto curricolare, che invece necessita sempre di più, per esempio, di realizzare momenti formativi diversi dalla singola ora di lezione. L’azione educativa della scuola ha bisogno di una maggiore condivisione operativa tra i docenti.

La collaborazione e la condivisione delle pratiche non può essere pensata più come un fatto marginale del lavoro docente. Occorre però trarre le conseguenze organizzative di questa consapevolezza, riconoscendo il fatto che insegnare non significa solo stare in classe e mettere mano al potenziamento di forme di lavoro comune tra i docenti in ordine alla progettazione, alla valutazione, alla sperimentazione didattica. Certo è molto difficile fare questo a costo zero.

La professionalità docente ha bisogno di riconoscere la necessità di una formazione permanente ed è necessario a questo proposito proporre piste operative che non si limitino a riaffermare una obbligatorietà. Su questo punto avrò modo di tornare in un prossimo editoriale.

Infine, la scuola ha bisogno di partecipare attivamente ai cambiamenti che la riguardano. Non sarà possibile alcun piano senza il coinvolgimento dei docenti e dirigenti; non per cercare l’unanimità (impossibile) sulle proposte, ma per mettere a fuoco meglio i problemi del ‘sistema’ che essi ogni giorno vivono dall’interno.

Pierpaolo Triani

***

Da SD 1, settembre 2014, p. 1
68/zarcntext/14111158635302728548_la_buona_scuola.png
sx
2

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.