HOME > approfondimenti

ESPERIENZE - KFP. Non uno di meno (4)

La valutazione del percorso e dei risultati Tutto questo sfocia nella valutazione da parte del docente di Progetto, che verrà effettuata in coincidenza con la scansione quadrimestrale. Prima dello svolgersi degli scrutini, i docenti forniscono ai colleghi della classe i voti che loro assegnano ai KFP, distinguendo in profitto e impegno/comportamento. La nostra idea è che il docente di materia possa integrare la sua valutazione con i risultati ottenuti all’interno del Progetto.

ESPERIENZE - KFP. Non uno di meno (3)

L’attività A questo punto può prendere avvio il vero lavoro con i ragazzi. Questi sono riuniti, all’interno di ogni sede della scuola, per gruppi di classi parallele e per materia: quindi c’è almeno un gruppo di prima che fa un’ora di matematica la settimana, lasciando la sua classe e trovandosi a lavorare con altri ragazzi coetanei e con un docente designato.

ESPERIENZE - KFP. Non uno di meno (2)

L’organizzazione Abbiamo scelto di avere un responsabile di Progetto in ognuna delle tre sedi del nostro Istituto; e questo ha dato nuovo e più profondo spessore a questa attività: infatti, oltre al “presidio” costante e alla facilità di comunicare necessità, difficoltà ed eventuali nuovi inserimenti, ciò ha permesso di seguire i lavori nella sede in cui si insegna. Inoltre, ha sicuramente favorito il lavoro di èquipe: essere in tre più la Dirigente ci permette di vivere una piccola pluralità, che già è ricchezza.

ESPERIENZE - KFP. Non uno di meno (1)

Un progetto contro la dispersione scolastica e per il potenziamento dell’apprendimento degli studenti più deboli attivato nella scuola media “Marconi - De Gasperi” di San Giovanni Lupatoto, Verona.

APPROFONDIMENTI - La lezione di Malala

Sul diritto all'istruzione A volte non apprezziamo adeguatamente ciò che abbiamo, ci sembra scontato. Anche la scuola non fa eccezione. Siamo più facilmente portati, è abbastanza normale, a vederne i limiti e le carenze, piuttosto che le risorse e le potenzialità.Ci sono però notizie che per la loro drammaticità ci fanno d’improvviso guardare con occhi diversi alla nostra realtà, ci scuotono e ci interrogano. E’ il caso, riportato dalla stampa nazionale e internazionale pochi mesi fa, di Malala Yousafzai [Pakistan, spari contro bimba-attivista - La Repubblica on line, 9 ottobre 2012], una ragazza tredicenne pakistana gravemente ferita sul proprio scuolabus da un sicario appartenente ai talebani. La ragione? Sostenere, attraverso un blog [BBC news], i diritti delle ragazze, soprattutto quello allo studio.

METODO - Avvio alla composizione scritta

Colori e tabelle per un approccio sequenziale e strutturato alla facilitazione dell'apprendimento per alunni con DSA Posto che si dice spesso, a ragione, che non c’è uno studente con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) uguale all’altro, ci sembra tuttavia importante indicare alcune difficoltà di questi alunni che emergono spesso e che riguardano la produzione scritta in italiano.

APPROFONDIMENTI - Il rapporto CENSIS sulla formazione (3)

La formazione professionale, un'opportunità per il futuro La recente riforma delle scuole superiori ha incrementato in questo anno scolastico dello 0,4% le iscrizioni al primo anno degli istituti tecnici rispetto al 2010-2011. Non altrettanto si è verificato per gli istituti professionali, che nello stesso periodo hanno perso ben il 3,4% di neoiscritti, a favore soprattutto dei percorsi liceali.

APPROFONDIMENTI - Il rapporto CENSIS sulla formazione (2)

I NEET In Italia la percentuale di Neet (acronimo inglese di "Not in Education, Employment or Training"), ossia "giovani al di fuori del circuito di istruzione, formazione e lavoro", è la più alte a livello europeo. La quota dei Neet 15-29enni ha ripreso a crescere con l’inizio della crisi economica; nel 2010 aveva raggiunto il 22,1%, rispetto al 20,5% dell’anno precedente.

APPROFONDIMENTI - Il rapporto CENSIS sulla formazione (1)

Dispersione scolastica in aumento Il rapporto sulla situazione sociale del Paese fa emergere dati poco rassicuranti.Si evidenzia la necessità di intervenire sul piano dell’orientamento scolastico per vincere la dispersione e per avviare un processo di osmosi tra economia e formazione.

APPROFONDIMENTI - La scuola media ha cinquant'anni

L’introduzione della scuola media unica, con la legge 31 dicembre 1962 n. 1859, ha segnato una tappa fondamentale nello sviluppo del sistema scolastico italiano e ha rappresentato una conquista sul piano culturale e sociale nell’Italia del boom economico. Come sta la scuola media oggi?

« precedente   pagina di 27   successiva »



Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.